Penalty Kick

penaltykick

Come ben sappiamo, i calci di rigore rappresentano da sempre un punto di disaccordo fra tutti gli amanti di quel bellissimo gioco che è il calcio: per le tanti voci del coro che amano questa spettacolare soluzione, ideata in Irlanda nel 1890 e utilizzata per la prima volta l’anno dopo, ad opera del giocatore Health dei Wolves (squadra inglese), vanno contro corrente tutte quelle persone che ritengono eccessivamente crudele e di conseguenza ingiusta una soluzione di partita tramite tiri in porta, dopo 90 o anche 120 minuti di battaglia sul campo.

Fatto sta che i rigori sono sempre stati fonte di gioia, rabbia, rammarico e immortalità: celebri infatti il cucchiaio di Totti, le parate di Toldo (tanto per rimanere nel nostro Bel Paese!), la traversa di Trezeguet o il bolide di Grosso ai mondiali del 2006 che ci hanno consegnato alla storia! Per cui, la Hunex ha avuto la brillante idea di dedicare un titolo apposito per questo gioco che rappresenta senz’altro una soluzione di divertimento alternativa rispetto alle solite partite.

Il gioco in questione, Penalty Kick, è diverso da tutti gli altri in quanto a giocabilità e grafica: colpisce subito la totale assenza di spalti e di pubblico, in quanto dietro la porta è presente un cielo nero che risalta i colori del campo e dei giocatori: per tirare e parare invece, avremo tre possibilità di mira, rappresentate dai tasti 1, 2 e 3, i quali indicano orientativamente sinistra, centro e destra.

Per cui, di volta in volta, per 5 tentativi, dovremo vestire i panni del tiratore prima e del portiere poi, mettendo alle spalle del nostro avversario la palla quando saremo chiamati a tirare e cercando di non farci superare quando invece ci troviamo fra i pali. Non abbiate “paura di tirare un calcio di rigore”…

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter
Pubblicato in Giochi Sportivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*