Star Trek Nemesis

str3nms

“Assumete il controllo della situazione e salvate la terra da Shinzon! Combattete secondo il vostro modo preferito attraverso i quattro livelli antecedenti la battaglia epocale contro Shinzon, nella quale testerete la vostra abilità con le spade luminose, in un vero e proprio scontro mortale.”

Questa la presentazione del gioco Star Trek Nemesis, interamente prodotto e sviluppato dalla M Forma Production, in relazione a quanto prodotto dalla Paramount Pictures, ovvero uno dei film fantascientifici più belli e di conseguenza più visti di tutti i tempi. Ognuno di voi infatti avrà sentito parlare almeno una volta nella vita di Star Trek, o meglio ancora conoscerete l’ormai mitica scena nella quale i due protagonisti si affrontano a colpi di spade dai colori elettrici.

Il gioco inizia con la richiesta del Capitano, il quale ci informa che “siamo all’inseguimento di un dissidente Romulan chiamato Shinzon, il quale ha trasformato la sua navicella in una potente arma e ora sta pianificando l’idea di utilizzarla al fine di distruggere tutto quello che può, diventando cosi il leader incontrastato dello spazio.”

Lanciatevi quindi attraverso lo Spazio alla guida della vostra navicella, e tenetevi pronti a far fuoco non appena visualizzerete a portata di tiro una nave nemica, la quale non si farà certo pregare nel rispondere al vostro fuoco o anticiparvi facendovi quindi perdere diversa energia, fino a portarvi al Game Over qualora i colpi inferti siano di gran lunga superiori a quelli da voi compiuti.

Il gioco è veramente ben curato sotto ogni aspetto: i menù sono precisi e prodighi di aiuti e suggerimenti, mentre la parte grafica rende perfettamente reale l’atmosfera di combattimento e gestione della navicella. Allo stesso modo, il reparto audio è molto coinvolgente, grazie a dei suoni mai banali e alle riproduzioni fedeli dei bombardamenti. Cos’aspettate allora, la guerra spaziale è già cominciata…

Condividi:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter
Pubblicato in Giochi Azione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*